Anteprima – Human Punishment: The Beginning

Per anni le macchine hanno tramato alle spalle degli uomini e finalmente ora sono pronte a prendere il sopravvento imponendosi come “specie” dominante!
Solo una speciale quanto segreta unità del governo, la GHOST, si frappone alla rivoluzione tanto desiderata dalle macchine. Voi potete entrare a farne parte e diventare l’eroe di Human Punishment: The Beginning, il nuovo gioco da tavolo della Godot Games, live ora su Kickstarter (trovate il link diretto in fondo all’articolo).

Ogni giocatore interpreta un personaggio GHOST, dotato di caratteristiche uniche, come un albero di abilità da sviluppare e un inventario ricco di equipaggiamento fantascientifico.

La vostra missione come GHOST sarà quella di trasportare dei dati, rappresentati da segnalini, al server del network e per farlo potranno scegliere tra due differenti percorsi. Ogni percorso è graficamente rappresentato sul tabellone di gioco e sarà caratterizzato da pregi e difetti, benefici e malus.

Human Punishment: The Beginning – Il tabellone di gioco

Naturalmente lungo i due percorsi i GHOST dovranno combattere contro le macchine che cercheranno di intralciare la loro missione.

Non mancherà una parte gestionale. La città in cui i GHOST si muovono ha infatti quattro valori principali che sono RIVOLTA, MORALE, RISORSE e SICUREZZA, questi valori andranno mantenuti per quanto possibile in un certo equilibrio pena scatenare eventi che condizioneranno la partita.

Il turno di gioco si divide in quattro fasi principali e ogni giocatore le svolgerà uno alla volta:

  • FASE AZIONE – Nella quale i giocatori potranno pescare carte e svolgere le proprie azioni;
  • FASE ATTIVAZIONE – In questa fase i nemici dei GHOST presenti sul tabellone potranno attaccarli e nuovi nemici potranno fare il loro ingresso in gioco intralciando ancora di più la missione per salvare la razza umana.
  • FASE EVENTI – In questa terza fase andrà risolto un evento pescandolo dal mazzo appropriato. Ne esistono di differenti tipi e potranno interessare tutti i giocatori o solo alcuni di loro o potranno nel peggiore dei casi dare dei bonus o azioni aggiuntive alle macchine.
  • FASE PASSAGGIO DEL TURNO – Il giocatore attivo passa il turno e il giocatore successivo ricomincia dalla prima fare.

Durante il gioco poi si alterneranno poi due fasi principali, quella degli Umani e quella delle Macchine che regoleranno in maniera pratica lo scorrere del tempo andando a far ruotare nemici e eventi presenti in gioco.

Ma la cosa più interessante del gioco è che esistono differenti fazioni giocabili che potrebbero entrare in gioco in una partita. A seconda del numero di giocatori ne vengono estratte un tot a sorte da un mazzo appositamente preparato. Stiamo parlando di Umani, Macchine, Caduti e Legione.

Nessuno sa quali siano le fazioni effettivamente in gioco e a quali di esse gli altri giocatori appartengano.

Il gioco quindi ha una atmosfera che potrebbe ricordare quella del celebre NEMESIS, in un primo momento si tenderà molto a cooperare con gli altri giocatori ma via via che ci si avvicinerà alla fine della partita le strategie individuali per garantirsi la vittoria diventeranno sempre più evidenti e non appena ci sarà la possibilità di intralciare un giocatore che si presume sia di una fazione differente dalla nostra non ci penseremo certo due volte!
Inoltre per ogni giocatore e fazione sono presenti delle missioni segrete da svolgere e delle condizioni da soddisfare affinché all’ultimo turno possa essere dichiarato vincitore.

L’impressione data dal progetto Kickstarter è che l’ambientazione cyberpunk data al gioco da tavolo dalla Godot Games sia davvero molto ben definita. Questo potrebbe essere un grande punto a favore di chi ama tale ambientazione ma potrebbe anche scoraggiare completamente quelli che al contrario non la trovano molto attraente o peggio.
Personalmente amo molto questa ambientazione e quindi non posso che essere davvero contento del taglio generale dato al design del gioco. Tutto, dal tabellone, ai personaggi o anche i semplici segnalini trasuda cyberpunk puro, un genere tornato di moda ultimamente grazie al videogioco (molto atteso quanto discusso) Cyberpunk 2077!

Quello che vorrei cercare di capire è l’effettiva giocabilità di questo gioco da tavolo. Chi lo ha provato l’ha definito a dir poco incredibile a giudicare dai commenti dei recensori sulla pagina del progetto. Ho un po’ di riserve sul tabellone….l’impressione è che sia davvero troppo pieno zeppo di robe e grafica e che possa essere confusionario!

Human Punishement: The Beginning – I due pledge level disponibili

Incredibilmente non ci sono miniature nel gioco! Cosa davvero rara di questi tempi. I personaggi sono rappresentati tramite dei segnalini verticali, mentre i nemici da classici segnalini. Sono disponibili due livelli di pledge, il base (da 55 euro) dove si ha accesso a tutto il gioco e il deluxe (da 90 euro) che migliora alcune componenti del gioco come appunto i segnalini dei nemici che diventano delle vere e proprie fichissime fiche, molto pesanti e paragonabili a costose fiche da poker.

Speriamo di poterlo provare il prima possibile per darvi una idea più precisa del gioco!
Nel frattempo guardo con sospetto il tostapane e il frigorifero, sia mai si rivoltassero contro di me!!!

Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/13233511/human-punishment-the-beginning

Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/810245313053048

Altre storie
Super Fantasy Brawl – Anteprima